!
!
_logo_ecoten_insulation_solutions_20131024_18

barriere acustiche con

ECOTEN

 

 

(BREVETTI:  ing Sergio RICCI )

 

BARRIERA ACUSTICA STRADALE prefabbricata in CLS

procedimenti "TegAFON e "ParAFON" con ECOTEN s.c.s.

 

Le qaulità acustiche, estetiche, strutturali e di resistenza nel tempo della BARRIERA ACUSTICA MONOLITICA Procedimenti "TegAfon" / "ParAFON" sono le MASSIME ottenibili, superiori a tutti gli altri manufatti con funzione di barriera acustica.

Le differenze sostanziali con le altre barriere acustiche sono la compattezza, la solidità del manufatto TegAfon / ParAFON che non subisce cedimenti, allentamenti, né modifiche acustiche, né strutturali nel tempo e, fattore non trascurabile, la semplicità di produzione che garantisce qualità ed economia di realizzazione, impiegando i materiali di qualità eccellente sotto descritti:

I pannelli in ECOTEN s.c.s. presentano una stabilità elevata eccezionale, in quanto le Fibre sono saldate tra loro per fusione nei punti di contatto e quindi costituiscono un "pezzo unico".

Altro fattore che rende l’ ECOTEN s.c.s. particolarmente adatto per essere applicato nelle Barriere Acustiche, è l’elevata elasticità, flessibilità e resistenza a trazione, conseguente proprio alla fusione nei punti di contatto.

Ciò costituisce un grande vantaggio nel caso di Barriere Acustiche Ferroviarie che sono esposte alle violente sollecitazioni meccaniche delle pressioni alternate prodotte dal passaggio di convogli ad alta velocità e garantisce la stabilità ed il mantenimento delle qualità Acustiche nel tempo.

 

NOTA:

Coefficiente di Assorbimento Acustico α dei materiali fonoassorbenti Fibrosi:

Lana di Roccia, densità 100 kg/m3,

Lana di Vetro densità 70 kg/m3,

ECOTEN s.c.s. densità 50 kg/m3

a parità di spessore ( 50 mm ), hanno un coefficiente di assorbimento α pressoché equivalente; ma l’ ECOTEN s.c.s. migliora il coefficiente α del 10% alle Medie-Alte Frequenze.

La Lana di Vetro a Fibre Orientate non è utilizzabile in quanto presenta difficoltà di ancoraggio al CLS per la sua alcalinità.

La Lana di Roccia "BASALTICA" per il suo contenuto in Zolfo e conseguente acidità, oltre ad aggredire i materiali ferrosi, tende a degradare in solfato se esposta alle intemperie, diventa fragile e degrada, di conseguenza ne è sconsigliata l’applicazione.

 

ECOTEN s.c.s. è la struttura fonoassorbente della Barriera Acustica Monolitica prefabbricata con i  Procedimenti "TegAfon" e "ParAFON".

Le fibre orientate della struttura fonoassorbente si ancorano indissolubilmente alla parete in CLS

NON è necessario alcun ancoraggio meccanico

La Fibra ECOTEN s.c.s., per la sua affinità col CLS , ha sostituito la Fibra di Amianto nelle lastre rinforzate

(Eternit) ed è impiegato in sostituzione delle fibre di acciaio nel CLS.

Lamiera Stirata in vista, in Acciaio "Corten" ,

ha SOLO FUNZIONE DI PROTEZIONE dagli atti vandalici e può anche essere omessa quando la barriera è fuori

dal contatto umano.

La Lamiera Stirata, sagomata a "VASSOIO" tipo D1S" - ITALFIM -, è predisposta nel cassero già riempita con

la struttura fonoassorbente di spessore 50 mm e lascia sporgere circa 10 mm i quattro fianchi del vassoio che

si immergono nel CLS e si ancorano indissolubilmente.

NON è necessario alcun ancoraggio meccanico.

L’Acciaio "Corten", con il suo colore naturale di ferro ossidato opaco, ha anche il pregio di non provocare riflessi, pericolosi per i conducenti dei veicoli.

 

 

 

BARRIERE ACUSTICHE STRADALI MONOLITICHE con ECOTEN s.c.s.

Le qualità acustiche, estetiche, strutturali e di resistenza nel tempo delle barriere acustiche monolitiche sono le massime attualmente ottenibili, superiori agli altri manufatti con funzione di barriera acustica.

Gli elementi monolitici prefabbricati sono infilati tra profilati HB verticali, in acciaio, opportunamente fissati a terra e sovrapposti fino a raggiungere l’altezza desiderata. I pannelli presentano una cornice perimetrale che facilita l’operazione di posa nei profilati HB

Le differenze sostanziali sono la compattezza, solidità del manufatto che non subisce né cedimenti né allentamenti, né modifiche acustiche né strutturali nel tempo e, la semplicità di produzione garantisce qualità ed economia di realizzazione; le barriere acustiche con ECOTEN s.c.s sono estratte dal cassero di produzione finite e pronte per la messa in opera.

ECOTEN s.c.s. è la struttura fonoassorbente della BARRIERA ACUSTICA monolitica; le fibre della struttura fonoassorbente si ancorano indissolubilmente alla parete in CLS senza alcun ancoraggio meccanico.

ECOTEN s.c.s., per la sua affinità con il CLS, ha sostituito la fibra di amianto nelle lastre rinforzate ed è impiegato in sostituzione delle fibre di acciaio nel CLS

 

ECOTEN s.c.s. presenta , nel tempo , vantaggi sostanziali rispetto alle fibre stratificate .

Quando la pioggia inzuppa la struttura fonoassorbente, ECOTEN s.c.s., il materiale fonoassorbente in ECOTEN s.c.s. non è trascinato dall’acqua verso il basso e mantiene stabilmente la sua posizione mentre nel caso delle fibre stratificate, parallele alla superficie della barriera (alla quale sono fissate con chiodi o arpioni), il materiale fonoassorbente tende a costiparsi verso il basso riducendo la superficie fonoassorbente della barriera acustica.

Altri fattori che rendono ECOTEN s.c.s. particolarmente adatto per applicazioni in barriere acustiche è l’elevata elasticità, flessibilità e resistenza alla trazione.

Ciò costituisce un grande vantaggio per le barriere acustiche esposte a violente sollecitazioni meccaniche e garantisce (*) stabilità e mantenimento delle qualità acustiche nel tempo

(*) Tipico il caso di barriere "ferroviarie" dove si hanno elevate pressioni alternate dovute al passaggio dei convogli.

 

SPARTITRAFFICO tipo "JERSEY" in ParAFON HD con ECOTEN

La fonte di rumore più elevata del traffico stradale è il rotolamento degli pneumatici sia per l’elevato livello che per le elevate frequenze dello spettro che lo compongono.

La struttura fonoassorbente in ECOTEN FOP HD (alta densità), ancorata alla superficie del basamento della barriera acustica assorbe la massima parte delle onde sonore messe dagli pneumatici ed applicata sulle due superfici dello spartitraffico "Jersey" contribuisce efficacemente alla bonifica acustica ambientale.

Inoltre, non necessitando di protezione in lamiera forata, la sua elasticità potrebbe ridurre i danni in caso di urto (ad esempio da parte di un motociclista).

La fibra ECOTEN FOP HD presenta il massimo dell’assorbimento acustico sopra gli 800 Hz, proprio alle frequenze dove il rumore è massimo: il rumore viene quasi totalmente assorbito dal basamento ParAFON HD e dallo spartitraffico "Jersey" ParAFON HD.

 

BARRIERA ACUSTICA x FERROVIE ( x altezze > 5 metri )

e' composta da BARRIERE ACUSTICHE MONOLITICHE prefabbricate In CLS procedimenti TegAfon / ParAFON con ECOTEN

La Barriera Acustica Monolitica Prefabbricata in CLS "procedimenti TegAfon / ParAFON - FOP come tutte le barriere acustiche stradali, solitamente, non supera l’altezza di 5 metri compreso il basamento.

Altezze Superiori, come nel caso delle Barriere Acustiche per le Ferrovie, si ottengono componendo "Elementi" di Barriere Prefabbricate TegAfon / ParAFON - FOP

Gli "Elementi" monolitici prefabbricati sono infilati tra profilati HB verticali, in acciaio, opportunamente fissati a terra e sono sovrapposti fino a raggiungere l’altezza desiderata.

Gli "Elementi" di Barriera Acustica monolitica TegAfon / ParAFON - FOP, strutturalmente analoghi a quelli delle barriere acustiche stradali, presentano una cornice perimetrale che facilita l’operazione di posa nei profilati HB, come illustrato nello schizzo indicativo.

 

 

 

 

ECOTEN è BREVETTATO